Sample image Sample image Sample image Sample image Sample image    66 

Progress(es) - Theories And Practices In evidenza

Il Politecnico di Bari e  l’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Taranto, hanno co-organizzato il convegno: PHI - “PROGRESS(ES) - THEORIES AND PRACTICES” che si terrà a Taranto il prossimo Giovedì 8 Marzo 2018 alle ore 09,30 presso l’Aula Magna del Centro Interdipartimentale “Magna Grecia” – Viale del Turismo, 8 – Quartiere Paolo VI.

L’evento, partendo dall’idea di indagare i “Luoghi dimenticati” o “rinnegati” delle città, mira a riunire studiosi e personalità del mondo dell'università e della ricerca, ma anche studenti delle superiori e dell'università, operatori culturali, amministrazioni e parti produttive del territorio per confrontarsi intorno al tema dello spazio sociale della città attraverso il contributo delle diverse dimensioni dell'Architettura, dell'Arte, del Design, dell'Ingegneria e delle Scienze Umane, Sociali e Naturali.

Durante il convegno, saranno presentati i risultati dei lavori del 1° Workshop Internazionale PHI, svoltosi in contemporanea a Taranto (tema: la città vecchia e la riscoperta del suo sottosuolo) e a Bari (tema: ripensare Piazza Ferrarese e Piazza Mercantile) dal 3 al 7 ottobre 2017.

Il Convegno sarà accompagnato da due eventi collaterali:

  • LA MOSTRA PROGETTO TARANTO nel cui ambito saranno presentate alcune “SPERIMENTAZIONI DIDATTICO- PROGETTUALI DIFFUSE SULLA CITTÀ DI TARANTO”;
  • La presentazione della INSTALLAZIONE “MODELLO TARANTO 5x5 (maquette in scala 1: 1.000 della città di Taranto delle dimensioni di 5x5 mt).

Ai partecipanti saranno riconosciuti 3 CFP validi per il triennio 2017/2019.

L’iscrizione all’evento è possibile solo attraverso la piattaforma di formazione professionale iM@teria.

 

 

Recapiti

  • Indirizzo: Via Monsignor Blandamura 10 - 74100 Taranto (TA)
  • Tel: +(39) 099 770 70 40
  • Fax: +(39) 099 770 12 51
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.