Sample image Sample image Sample image Sample image Sample image Sample image    

Sistema della Protezione Civile In evidenza

Come è noto, Architetti, Geologi, Geometri e Ingegneri hanno prestato la loro opera nelle emergenze post-sisma, svolgendo un ruolo prezioso in momenti di grande sofferenza per le popolazioni colpite.

Nella gestione delle emergenze in Abruzzo (2009) ed Emilia Romagna (2012) il contributo fornito ha orientato il legislatore a emanare un provvedimento che strutturasse il ruolo dei professionisti tecnici all’interno del sistema della Protezione Civile e ne definisse ambiti operativi e percorsi formativi.

Con l’entrata in vigore del DPCM 08/07/2014, è stato istituito il Nucleo Tecnico Nazionale (NTN), articolato in Elenchi Nazionali e Regionali dei tecnici interessati alle attività di verifica dell’agibilità degli edifici.

Possono iscriversi nei suddetti elenchi coloro che intendono svolgere l’attività di rilievo del danno e dell’agibilità post-sisma, previa partecipazione a corsi di formazione della durata di almeno 60 ore, con verifica finale, concordati con il Dipartimento della Protezione Civile e con le Regioni e le Province Autonome.

In seguito all’esperienza del sisma centro Italia (2016) è stata creata la Struttura Tecnica Nazionale (STN), con lo scopo di coordinare le attività di tutti i tecnici abilitati iscritti ai nostri Ordini, per il supporto alla gestione degli eventi emergenziali, con particolare riferimento a quelli indicati all’art. 7 del nuovo Codice della Protezione Civile (Decreto Legislativo n.1/2018). E’ possibile iscriversi alla STN, compilando il form sul sito stn-italia.it/

Da tempo il Consiglio Nazionale Architetti PPC, insieme agli altri Consigli Nazionali delle professioni coinvolte, sta lavorando con la Protezione Civile per completare l’intesa che consenta alla STN di erogare la formazione prevista dal citato DPCM e coordinare le attività dei professionisti abilitati.

Il seminario potrà essere seguito da tutti gli iscritti in modalità a distanza sincrona nei giorni 28 dicembre 2020 e 4 gennaio 2021 dalle ore 14:30 alle ore 19:00 sul sito stnitalia.it; il link di collegamento sarà attivato 24 ore prima del singolo evento.

Per la frequenza del seminario di orientamento saranno riconosciuti n°4 CFP in Discipline Ordinistiche.

Inoltre il Consiglio Nazionale, per facilitarne la fruizione da parte degli iscritti, metterà a disposizione, nei prossimi giorni, il seminario anche in modalità a distanza asincrona sulla piattaforma moodle.awn.it ; sarà nostra premura informare i colleghi della disponibilità del Seminario.

Si fa presente inoltre che i tecnici agibilitatori, che hanno già superato i test di valutazione dei corsi di formazione per la compilazione delle schede Aedes e/o Gl-Aedes organizzati dal Dipartimento della Protezione Civile insieme con le Regioni e le Province Autonome e con i Consigli nazionali e Ordini o Collegi territoriali, prima del 2 gennaio 2018, potranno partecipare al seminario valido per l’aggiornamento che verrà erogato nelle prossime settimane.

Il Dipartimento Protezione Civile, infatti, di concerto con la Commissione Speciale Protezione Civile, della Conferenza delle Regioni e Province Autonome nonchè con la Struttura Tecnica Nazionale, è in procinto di completare la redazione di tale seminario di aggiornamento, conforme alle “INDICAZIONI OPERATIVE PER LA FORMAZIONE”, di recente emanate dal Capo del DPC per i tecnici già attualmente abilitati alle verifiche AeDES.

Coloro invece non in possesso dei suddetti requisiti, potranno partecipare al corso di formazione di 60 ore che verrà organizzato ed erogato a partire dal prossimo anno per i propri iscritti anche dalla STN.

 

 

 

Recapiti

  • Via Monsignor Blandamura 10 - 74121 (TA)
  • Tel: +(39) 099 770 7040 - Fax: +(39) 099 770 1251
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.